Il legame tra la DE e il trattamento del cancro alla prostata

Il legame tra la DE e il trattamento del cancro alla prostata

La disfunzione erettile (DE) è una possibile complicanza del trattamento del cancro alla prostata. La disfunzione sessuale dopo la prostatectomia radicale colpisce il 25-75% degli uomini1.

UNA VITA SESSUALE DOPO IL CANCRO ALLA PROSTATA

RECUPERO PRIVO DI EFFETTI SUI NERVI

I nervi che controllano l'erezione sono posizionati molto vicini alla prostata e possono subire lesioni durante il trattamento del cancro alla prostata. I trattamenti del cancro alla prostata possono determinare effetti negativi temporanei o permanenti sulla capacità di raggiungere l'erezione. Se non si torna a una funzione sessuale normale, sono disponibili varie opzioni di trattamento.

QUALE SI SVILUPPA PRIMA

Il ritorno a una funzione sessuale normale dopo il trattamento del cancro alla prostata dipende dalla vita sessuale precedente all'intervento chirurgico, da un/una partner collaborativo/a, dallo stadio del cancro e dall'intervento chirurgico stesso. Molti uomini iniziano a vedere un ritorno alle erezioni normali entro 3-6 mesi dal trattamento del cancro alla prostata2. Altri invece non riescono più a raggiungere l'erezione. Se la DE persiste, esistono varie opzioni di trattamento per ogni uomo. Perché aspettare? Se non nota un ritorno delle erezioni 6 mesi dopo il trattamento del cancro, parli con l'urologo delle opzioni che potrebbero essere adatte al suo caso.

PERCHÉ ASPETTARE? LA SITUAZIONE SI PUÒ AFFRONTARE

Il trattamento della DE potrebbe iniziare anche prima dell'intervento chirurgico, con farmaci orali. Dopo l'intervento chirurgico è possibile aggiungere un vacuum device che aiuti il sangue a fluire al pene durante il periodo di recupero. Se la DE persiste, la protesi peniena potrebbe essere un'opzione percorribile. La protesi è nascosta all'interno del corpo. Sostiene l'erezione ogni volta e in ogni luogo si desideri.

Molti uomini trovano utile il sostegno offerto dalle associazioni di pazienti durante il periodo di recupero successivo al trattamento del cancro alla prostata. È possibile che abbiano una sede vicino a lei.

Prostate Cancer UK: http://www.prostatecanceruk.org
Movember Foundation: http://www.movember.com

LO SAPEVI?

La disfunzione sessuale dopo la prostatectomia radicale colpisce il 25-75% degli uomini1.

DA SAPERE

La prima preoccupazione degli uomini che devono affrontare il cancro alla prostata è quella di morire. La seconda è l'eventualità che il trattamento distrugga la loro vita sessuale.

  • Anche con la chirurgia robotica con approccio mininvasivo sull'innervazione,, la disfunzione erettile può persistere per un anno o più dopo l'intervento3
  • Le protesi peniene hanno aiutato gli uomini a tornare a una vita sessuale attiva e soddisfacente dopo il cancro alla prostata

 

IL RECUPERO RICHIEDE TEMPO

Cosa significa recupero per lei? Per alcuni uomini è il ritorno a una vita sessuale serena4. È comune che gli uomini inizino ad assumere i farmaci orali prima o dopo l'intervento chirurgico. Altre opzioni di trattamento comprendono protesi peniene, vacuum device, creme per uso topico, iniezioni e supposte intrauretrali. Alcuni trattamenti possono essere più efficaci di altri per il suo caso. Per gli uomini con DE di lunga durata, potrebbe essere utile la riabilitazione del pene3.

AVERE UNA VITA SESSUALE SODDISFACENTE

Trovare una soluzione soddisfacente alla DE può essere un'esperienza che cambia la vita di molti uomini e dei/delle loro partner. In uno studio condotto su 200 pazienti e 120 partner, sia gli uni che gli altri hanno trovato la protesi peniena soddisfacente. Il 92% dei pazienti e il 96% dei/delle loro partner definiscono l'attività sessuale con la protesi eccellente o soddisfacente5. Parli con il medico delle opzioni di trattamento disponibili.

Apprendi il legame tra i sintomi e la DE

È disponibile un trattamento per tutti gli uomini affetti da DE

Trova uno specialista di DE per scoprire la soluzione migliore

Bibliografia

  1. Matthew AG, Goldman A, Trachtenberg J, et al. Sexual dysfunction after radical rostatectomy: prevalence, treatments, restricted use of treatments and distress. J Urol. Dic 2005;174(6):2105-10.
  2. Catalona, Dr. William J. Sexual Potency After a Radical Prostatectomy. http://www.drcatalona.com/qa/faq_rp-potency.asp. Sito Web della Urological Research Foundation. Accesso il 22 dicembre 2014.
  3. Haglind E, Carlsson S, Stranne J, et al. Urinary Incontinence and Erectile Dysfunction after Robotic Versus Open Radical Prostatectomy: A Prospective Controlled Nonrandomized Trial. Eur Urol. 11 mar 2015.Pii: S0302-2838(15)00194-3.
  4. Wittmann D, Carolan M, Given B, et al. What couples say about their recovery of sexual intimacy after prostatectomy: Toward the development of a conceptual model of couples’ sexual recovery after surgery for prostate cancer. J Sex Med. Feb 2015;12(2):494-504.
  5. Mulhall JP, Bivalacqua TJ, Becher EF. Standard operating procedure for the preservation of erectile function outcomes after radical prostatectomy. J Sex Med. Gen 2013;10(1):195-203.

Gentile Visitatore, desideriamo avvisare che il presente sito Web è stato concepito per garantire ai nostri visitatori un accesso corretto ed entro i termini di legge in base al paese di residenza. Per essere indirizzati al portale Web di pertinenza, i visitatori devono selezionare il paese di residenza nel menu di opzioni nella parte destra della pagina iniziale. Desideriamo inoltre ricordare che la corretta scelta del paese da cui si accede al sito Web è di responsabilità esclusiva del visitatore. Si tenga presente che la selezione di un paese diverso da quello da cui è stata stabilita la connessione può comportare la visualizzazione di informazioni che potrebbero non essere ammesse in base alle leggi del paese di residenza. In caso ciò si verifichi, Boston Scientific declina ogni responsabilità verso l'accesso a tali informazioni. Selezionando la casella qui sotto, il visitatore conferma di avere compreso e accettato il contenuto della presente limitazione di responsabilità.